martedì 19 aprile 2016

Let's talk about #3 ft A litte nerd's shelf

Hello there, piccoli bookworms!
Come state? Com’è partita questa settimana? Violet sicuramente può vantare un bel livido sul dito del piede per colpa di una porta assassina, yeee!
Comunque, ben tornati ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica “Let’s talk about” in collaborazione con la deliziosa Letiza di A little nerd’s shelf! Questa settimana abbiamo stranamente pescato due libri entrambi positivi e sì, la cosa ci ha un po’ sconvolto perché eravamo pronte a sfogare la nostra negatività su qualche libro e invece niente, sarà per la settimana prossima! ;)
Vi auguriamo buona lettura, ci si ritrova in fondo al post!



VIOLET
“Incantesimo” di Rachel Hawkins è il primo della trilogia “Hex Hall”, uscita da noi in Italia lo scorso anno e portata a termine giusto da qualche settimana. Punto in più per la trilogia, visto che odio le serie interrotte!
Che cosa si può dire di questa lettura? Due cose sono certe: punto primo, è un libro leggero, frizzante, uno di quelli che ti fanno staccare la spina completamente e punto secondo, l’ironia.
Davvero, la protagonista Sophie vi farà morire dal ridere per le sue battute improbabili, che riesce a tirare fuori anche nelle situazioni meno appropriate. E nell’ultimo libro abbiamo avuto la conferma che Sophie non è completamente sana di mente, vero Rose? Beh, alla fine dei conti, chi lo è davvero? Per citare lo Stregatto di Alice “We’re all mad here”.
Non avvicinatevi a “Incantesimo” con troppe pretese perché di sicuro non è rivoluzionario o il caso editoriale dell’anno: l’elemento college con persone magiche che lo frequentano non è esattamente nato l’altro ieri, come la presenza di diversi elementi YA molto tipici, ma piccolo plus per l’idea di base su come sono nati i Prodigium e sulla vastità di creature all’interno della Hecate Hall (abbreviata in Hex, un gioco di parole che purtroppo rende molto di più in lingua originale).
La trama e i protagonisti (Sophie, la migliore amica Jenna, Archer “sono troppo figo” Cross, Elodie “sono una strega bulla” and so on) si incastrano perfettamente e proseguono in modo scorrevole e che riesce a coinvolgere il lettore ed a intrattenerlo, con tanto di colpo di scena piazzato ad hoc.
Piccola lacrima nella parte finale, per poi finire con un cliffhanger che ti getta di prepotenza nel secondo volume.
Un inizio molto carino e fresco per una trilogia che può piacere come far storcere il naso, ma che sicuramente fa molto bene il suo lavoro e diverte nel contempo, quindi ve la consiglio, ottima per liberare la mente da pensieri, una storia che si lascia leggere senza nessun problema! ;)


ROSE
Ho appena completato di leggere questa meravigliosa trilogia composta da Incantesimo, Maleficio e Sortilegio.
Quindi invece di darvi la mia opinione solo sul primo libro parlerò in generale di tutti e tre.
Quando ho iniziato a leggerla, nel lontano marzo 2015, pensavo fosse una serie tranquilla. Avete presente no? Quei libri che sai che non può accadere nulla di male, che si leggono tanto per far passare il tempo. HAHAHAHAHAHAHAHAH che povera sciocca che sono!
Okay, ammetto che il primo è tranquillo (si, più o meno), ma nel secondo e OMMMIODIO nel terzo ci sono colpi di scena che mi hanno fatta rimanere con la aperta per più di una volta. (e schizzare un po' male. Fortunate voi che non mi sentite e povera Violet ahhh cosa si fa per amicizia <3 ) 
Le tre cose che ho amato maggiormente in questa trilogia sono state:
A) Sophie Mercer. (Cagnaccio) Ovvero la nostra protagonista in cui mi sono rispecchiata tantissimo in quanto è divertente, fa morire dal ridere e a volte fa battute squallide *-*
Sono io FOLKS! 
Inoltre non è la classica protagonista dei YA o fantasy coraggiosa, badass, agile e con poteri fighi(si, quelli ce li ha ma okay), ma è umana, ha paure, dubbi, incertezze e nei momenti più difficili trova sempre altre soluzioni per salvare le persone a cui tiene. (Be, più o meno)
B) L'ironia. Io amo l'ironia e questa trilogia ne è piena!
C) Archer Cross. Dico solo questo *-*
Quindi per chi vuole leggere un libro frizzante, divertente e pieno d'azione e colpi di scena la trilogia HEX HALL fa per voi!

ROSE
Come ho detto per IL  TUO MERAVIGLIOSO SILENZIO nel Let's talk della settimana scorsa  è più complicato (almeno per me) parlare di libri che mi hanno fatta emozionare così tanto.
Passo il compito a Violet per descrivere lo stile di scrittura stupendo e poetico di Amy Harmon (In quanto una delle sue autrici preferite. E no, V, non è scarica barile, perchè l'avresti fatto lo stesso, ti conosco da anni donna! E abbiamo il Bond, quindi DON'T LIE TO ME) io tratterò più sullo svolgimento della storia.
Blue, la nostra protagonista è stata abbandonata da sua madre a due anni per questo lei non sa chi è, non conosce la sua storia. Inoltre non ha problemi ha relazionarsi con gli uomini, si veste attillata e con un trucco pesante e questa può sembrare una sciocchezza, ma è uno dei punti base del libro.
Poi arriva lui. Bello, intelligente e un po' nerd: Darcy Wilson, il professore di storia all'ultimo anno.
Il loro rapporto non si sviluppa come i soliti YA ovvero dove si incontrano, diventano amici e nel giro di qualche settimana stanno assieme e vissero per sempre felici e contenti. HA. Proprio no.
Infatti in questo libro sboccia un po' per volta, nel corso di due anni, per alcuni questo può risultare noioso, ma io ho amato ogni istante!
Da prima come professore e studentessa, poi  amici per poi diventare qualcosa di vero e bellissimo.
Davvero meraviglioso ti fa battere il cuore, di fa piangere, sorridere e...davvero... assolutamente da leggere.

“Sentii l’uomo e la donna urlare un avvertimento mentre io cercavo freneticamente nel mio cervello un qualche incantesimo per riparare una gola squarciata, di cui avrei avuto sicuramente bisogno tra poco. Ovviamente, l’unica parola utile che riuscii ad urlare al licantropo che stava correndo contro di me fu: «CAGNACCIO!»

Poi, con la coda dell’occhio, notai un flash di luce blu provenire dalla mia sinistra. All’improvviso, il licantropo sembrò scontrarsi contro un muro invisibile distante solo pochi centimetri, proprio di fronte a me. […]

 «Sai» disse una voce alla mia sinistra «Di solito trovare un incantesimo di blocco sarebbe molto più efficace che urlare “Cagnaccio”, ma forse è solo un’idea mia.»
 
VIOLET

Ora, ora, ora.
Mi perdonerete se questa baby recensione sarà:
1. fuori controllo
2. di sicuro non baby (anche se ci proverò)
3. tanto emozionata

“I cento colori del blu” di Amy Harmon, in lingua originale (“A different Blue”) è senza dubbio uno dei miei libri preferiti letti negli ultimi anni. È pura poesia in ogni singola parola, ogni singola situazione, ogni singolo sentimento. Ma andiamo con calma.
Innanzitutto, il titolo tradotto in italiano mi ha catturato subito e leggendo la trama ho avuto come una piccola scossa sottopelle, la sensazione che questo non sarebbe stato il solito NA, come era stato categorizzato.
La storia e il come ci viene presentata la protagonista, Blue Echohawk, sono alquanto singolari: Blue non ha famiglia, non sa nemmeno chi fossero i suoi genitori, non è nemmeno sicura di quanti anni abbia e se Blue sia il suo vero nome. La vita l’ha bistrattata in tutti i modi possibili ed ora ci ritroviamo davanti una ragazza disillusa, disinibita, che non sembra più prendere sul serio la vita e la possibilità di avere un futuro brillante. Nonostante la ragazza possa apparire dura e grezza, nasconde una sensibilità disarmante ed una sorta di innocenza e purezza rara nelle persone: non la si può di certo definire vuota, non quando si è di fronte alla immensità delle opere di legno che intaglia. Darcy Wilson, insieme a tutto quello che l’uomo porterà con sé, è tutto quello che non si aspetta dalla vita. Prima giovane insegnante di storia, poi amico, pronto a sostenerla in tutto e per tutto perché lui fa una cosa che tanti hanno rinunciato a fare: credere in lei.
Ho amato la loro storia perché è calma, non a livello di fatti perché ne succedono di cotte e di crude, ma per il suo sviluppo: è come l’acqua che erode lentamente la montagna, arrivando a scavare una gola profonda. Il tutto si sviluppa nell’arco narrativo di due anni, con lentezza, senza affrettare i rapporti e con un realismo non indifferente. Ho amato questa storia in modo spassionato e viscerale, ogni sua virgola e punto esclamativo.
Lo stile di scrittura della Harmon ti fa piangere ed emozionare per quanto bello è. Poesia trasformata in prosa, non è pesante, ma allo stesso tempo è intenso e ti travolge, specialmente per una particolarità: la vicinanza a Dio. La Harmon non ha mai fatto mistero di inserire diversi elementi o riferimenti alla Bibbia nei suoi testi, ma sono sempre mirati e mai fuori luogo.
Adoro lo sviluppo di Blue come persona, la sua crescita e come l’incontro con i vari personaggi nel corso della storia le porti qualcosa. Ha imparato a convivere con la perdita e il dolore, ma ha anche riassaporato le cose belle e dolci che la vita può offrire. È diventata una Blue matura, una Blue diversa.
Ho amato ogni singolo dettaglio di questo libro, senza ombra di dubbio il migliore NA che abbia mai letto. In fondo, in un modo o nell’altro, stiamo scrivendo tutti la nostra storia.
Leggetelo, se siete alla ricerca di qualcosa di inteso e bello da piangere, questa storia non vi deluderà. Intenso, poetico, travolgente. 
E sì, sto piangendo nel parlare di questo libro, damn me!


«Vorrei tanto che tu avessi avuto una vita migliore… una vita diversa. Ma una vita diversa ti avrebbe resa una Blue diversa». Mi fissò. «E questa sarebbe la tragedia peggiore di tutte»



«Qualcuno una volta mi ha detto che per creare vera arte devi essere disposto a sanguinare e a lasciare che gli altri ti guardino.»


Rose: «Violet, vai a ricomporti che sei indecente!»
Violet: «*scaglia maledizioni a Rose tra una lacrima e un’altra*»
Rose: «CAGNACCIO! *risata isterica/malefica»

Ehm ehm, sì, ci siamo ricomposte.
Anche per oggi è tutto dal “Let’s talk about”, vi sono piaciuti i libri che abbiamo pescato? Cosa ne pensate delle nostre opinioni o meglio ancora, avete letto i libri citati? Che cosa ne pensate voi? ;)
Speriamo che le recensioni vi siano piaciute, Violet chiede scusa per essersi dilungata troppo e per il resto vi auguriamo buona giornata!

See you soon, crazy bookworms!

-Violet&Rose

8 commenti:

  1. Ciao bellissime! <3
    Vi dico semplicemente che sono ancora più convinta nel leggere òa saga di "Hex Hall", giuro!
    Adesso, però, sarà meglio che plachi le mie voglie da compratrice di libri compulsiva. Aspetterò fino a che il mio portafogli non sarà nuovamente pienino u.u
    Il secondo libro mi ha colpita, devo ammetterlo. Sui NA resto della mia idea, ma forse per questo potrei fare un'eccezione ;).
    A presto bellissime, un bacione! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii leggila, è un sacco carina e leggera come trilogia, la protagonista per certi versi mi ha ricordato Gwendolyn della trilogia delle gemme! :D
      Anche io sono spesso scettica sui NA, ma questo della Harmon non ha niente a che vedere con gli altri <3
      Baci!

      -Violet

      Elimina
  2. Che belle Buddy Read che avete fatto, ragazze! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaw grazie mille Chiara, troppo gentile! :D

      -Violet

      Elimina
  3. La serie Hex Hall la voglio iniziare, poi ora che è finita spero che la Newton pubblichi la versione economica =D
    I cento colori del blu mi è piaciuto, ma ho preferito Sei il mio sole anche di notte dell'autrice =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si probabile che lo faccia ora che la saga è conclusa, un po' di gioia per il nostro portafoglio! :D
      Anche "Sei il mio sole anche di notte" è un sacco bello, tralasciando la traduzione del titolo visto che ogni volta inizio a cantare la canzone di Giorgia ahah ;)
      Baci!

      -Violet

      Elimina
  4. Ahahahah la prossima volta che leggo un vostro post devo farmi i popcorn perché sembra di essere al cinema! XD Cooomunque, sono due libri che voglio leggere. Ho tutta la trilogia sul kindle (presa in offerta) e anche l'altro libro...sono davvero curiosa visto i vostri pareri! *--*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo felicissime di farti sorridere ♡
      Rose

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...